FONDAZIONE FRIULI  - quinta edizione del bando "Assistenza anziani 2017”

LEGGI L'ARTICOLO

Avvisiamo gli amici e i parenti dei nostri ospiti che il Consiglio di Amministrazione ha deciso di incrementare da 18 a 21, le ore settimanali destinate agli incontri tra i nostri anziani e i loro cari. 
 
Il presente servizio è da ritenersi a tutti gli effetti aggiuntivo in quanto a causa della chiusura dei 2 centri diurni della struttura il servizio prestato dal gruppo di educatori sarebbe dedicato solamente all'animazione interna verso i nostri ospiti.
Siamo al corrente dell'estremo disagio provato da tutti voi parenti per questa perdurante distanza e impossibilità di alcun contatto fisico con i nostri anziani ma non possiamo in alcun modo derogare ai protocolli di sicurezza imposti dalla Regione Friuli Venezia Giulia (che inoltriamo in allegato e che sono anche visibili sul sito internet www.uneba.org).
 
La modalità di svolgimento degli incontri attualmente consente visite "multiple" (tra più membri di una famiglia che stazionano all'esterno della struttura e il nostro ospite all'interno) con una durata di circa 30 minuti, se dovessimo adempiere alle prescrizioni previste la durata degli incontri sarebbe minore e circoscritta a solamente una persona autorizzata all'ingresso nella nostra struttura ma IN NESSUN CASO sarebbe consentito un contatto ravvicinato con i nostri ospiti come recita il protocollo di sicurezza allegato al punto k: "per le visite condotte all’interno della struttura gli spazi e luoghi individuati devono consentire un’adeguata aerazione, il rispetto del distanziamento sociale, le norme igieniche e la presenza di un vetro/plexiglass di separazione tra ospite e visitatore o in alternativa l’utilizzo della visiera protettiva (in aggiunta della mascherina chirurgica) per i contatti ravvicinati evitando prossimità con contatto fisico e/o scambi di oggetti".

Ribadiamo comunque la nostra volontà di rivedere le disposizioni adottate non appena le regole a cui dobbiamo adempiere subiranno qualche modifica.

PROT. 40625 DEL 30.05.2020

Il progetto europeo è realizzato

con il sostegno di