Programmazione, direzione, controllo

Il vertice dell’attività gestionale risiede nella Direzione generale, che dirige tutto il personale e si occupa di progettare l’attività interna ed esterna dell’Ente, di esporre i piani al Consiglio d'amministrazione per la necessaria approvazione, di attivare i livelli sottordinati al fine di pervenire all’attuazione dei piani stessi e di elaborare ed utilizzare strumenti idonei a verificare l’efficacia delle azioni ed il conseguimento degli obiettivi.

 

La Direzione così identificata, richiama a sé anche l’attività di assistenza al Consiglio d'amministrazione, al fine di ottimizzare le relazioni tra l’azione operativa e gli organi di indirizzo.

L’attività pianificata dalla Direzione si esplica all’interno delle due Aree che dipendono direttamente dalla Direzione e che in alcuni casi hanno anche un’attività autonoma, non collegata ai poteri decisionali della Direzione stessa:

Area Sanitaria e Socioassistenziale (ASS)

l’incarico è stato conferito con Determinazione del Direttore dell'Ente n. 172 del 05.06.2018 alla dott. PAPPAROTTO Carla.

E’ l’area complessa all’interno della quale sono effettuate tutte le prestazioni che costituiscono oggetto principale dell’attività dell’Ente, caratterizzate da elevata integrazione sociosanitaria.

E’ complessa perché racchiude professionalità sanitarie, sociosanitarie e sociali di vario genere e perché l’attività di vertice di quest’area comporta un notevole sforzo rivolto ad interlocutori esterni, in particolare per quanto attiene alle forme di collaborazione e di integrazione concepite come reti dei servizi.

Area Amministrativa e Tecnica (AAT)

Si occupa di funzioni amministrative e di gestioni collaterali a quelle dell’ASS o di supporto alle stesse. E’ un’Area cui afferisce una percentuale relativamente bassa di personale e che limita la propria attività esterna al front-line con il pubblico e a rapporti con altri Enti caratterizzati da livelli non elevati di integrazione.

Le Aree Sanitaria e Socioassistenziale e Amministrava e Tecnica, si articolano a loro volta in aggregati sottordinati caratterizzati dall’avere ciascuno un proprio obiettivo specifico - privilegiando in ogni caso la logica del lavoro d’équipe e della multidisciplinarietà - denominati Servizi. All’ASS afferiscono il Servizio Infermieristico Assistenziale, il Servizio di Riabilitazione ed Animazione, i Servizi ausiliari.

All'AAT afferiscono invece il Servizio Amministrativo e il Servizio Tecnico. I servizi funzionano come raggruppamenti di attività omogenee, piuttosto che da centri di decisioni, poiché la loro programmazione e la loro gestione sono demandati al livello organizzativo immediatamente superiore (Area), utilizzando eventual-mente provvedimenti di delega da parte dei Responsabili d’Area.

Servizio Infermieristico Assistenziale (SIA)

Il Servizio Infermieristico Assistenziale è deputato a conseguire direttamente l’obiettivo dell’assistenza agli ospiti.

E’ caratterizzato da un’attività svolta in équipe multidisciplinare e da un’elevata integrazione e versatilità dei suoi componenti, necessaria a garantire il successo delle specifiche azioni rivolte agli ospiti stessi. All’interno di questo servizio si esplica dunque l’attività fondamentale dell’Azienda.

Servizio di Riabilitazione ed Animazione (SRA)

Persegue l’obiettivo di riabilitare, ripristinare o mantenere le condizioni fisiche e relazionali degli ospiti, utilizzando le tecniche professionali della terapia della riabilitazione, della terapia occupazionale, dell’animazione e della rieducazione.

Servizio Ausiliario (SAU)

Raggruppa le unità operative che operano come supporto necessario al servizio di assistenza vero e proprio, occupandosi di attività cruciali quali la preparazione dei pasti e il mantenimento dell’igiene ambientale, degli effetti letterecci e del vestiario.

Servizio Amministrativo (SAM)

Sono di competenza del Servizio Amministrativo tutte le pratiche amministrative e contabili relative alla gestione dell’Ente, degli ospiti e dei dipendenti. In particolare il Servizio gestisce tutto lo sviluppo dei flussi finanziari, per qualsiasi motivo originati, i beni dell’Ente, i rapporti amministrativi con gli ospiti ed i dipendenti, gli adempimenti obbligatori – contabilità, fiscalità, etc.

Servizio Tecnico (STE)

Raggruppa le attività tecniche di supporto e manutenzione del patrimonio.

Alcuni servizi rivestono un importante ruolo operativo e risulta pertanto necessario suddividerli in ulteriori aggregazioni specificamente orientate allo svolgimento delle attività di tipo pratico. Sono le Unità Operative. Il SIA ed il SAU dell’ASS, sono suddivisi in Unità Operative.

Unità Operative

Le unità operative del SIA corrispondono alla suddivisione della struttura abitativa in 1° Modulo (situato al 1° piano della struttura), 2° Modulo (situato al 2° piano della struttura) e 3° Modulo (situato al 1° piano sul lato ovest).

I moduli sono ulteriormente specificati in nuclei.

Nell’ambito delle 3 unità operative del SIA si esplicano anche le attività pratiche del Servizio di riabilitazione e Animazione.

All’interno del Servizio Ausiliario, invece, le Unità Operative sono individuate in relazione alla natura dell’attività svolta: avremo così l’UOG (Unità Operativa Guardaroba e Lavanderia) e l’UOI (Unità Operativa Igiene ambientale).

La struttura organizzativa è completata infine da attività che in base a scelta motivata sono state (o potranno essere in futuro) esternalizzate mediante appalti, convenzioni e contratti di altro genere.

Questo lavoro si occuperà in un secondo tempo delle strutture organizzative temporanee o interdisciplinari e delle responsabilità in merito alle attività esternalizzate.