FONDAZIONE FRIULI  - quinta edizione del bando "Assistenza anziani 2017”

LEGGI L'ARTICOLO

Tutta l'ASP G. Chiabà desidera esprimere un vivo ringraziamento a tutti coloro che in questi giorni hanno manifestato il loro affetto, la gratitudine per il lavoro che viene svolto e la vicinanza in questo periodo così difficile! 

E' con gioia e gratitudine che ringraziamo l'ASSOCIAZIONE MISERICORDIA BASSA FRIULANA, il Team Medico dell'UNIVERSITA' CASTRENSE e alcune FAMIGLIE di San Giorgio di Nogaro per le donazioni in denaro e DPI che abbiamo ricevuto in questi giorni. Fa piacere sapere che il territorio ci sostiene, in particolar modo adesso! 

Inoltre rinnoviamo di cuore i ringraziamenti alla TAGHLEEF INDUSTRIES SPA di San Giorgio di Nogaro per la cospicua donazione di mascherine chirurgiche e DPI indispensabili per affrontare l'emergenza!

La Direzione

ALLE FAMIGLIE E AGLI AMICI DEGLI OSPITI DELL'ASP G.CHIABA'

Nella serata di ieri il virus Covid-19 ha fatto mancare un'altra nostra ospite, il grande dolore per la scomparsa si unisce in questo caso al profondo cordoglio nei confronti della figlia che lavora nella nostra struttura.

Tutto il Personale, la Direzione e il Consiglio di Amministrazione esprimono le più sentite condoglianze a tutta la sua famiglia.
Questa emergenza sembra infinita, nonostante il grande impegno e la forza di volontà di tutto il personale, la nostra struttura non è un ospedale e pertanto non è adatta ad accogliere e curare un numero così alto di ospiti contagiati, riteniamo quindi essenziale che ognuno dei nostri ospiti debba poter accedere a cure mediche potenzialmente più avanzate che solo in ospedale riuscirebbero a ricevere.
Comprendiamo la grande preoccupazione di tutte le famiglie e degli amici dei nostri ospiti, tutto il personale vive ogni decesso e i nuovi episodi di contagio come una propria sconfitta, in questi momenti difficili siamo vicini ad ognuno di voi.

Il Presidente
Ivan Franco

ALLE FAMIGLIE E AGLI AMICI DEGLI OSPITI DELL'ASP G.CHIABA'

Oggi 03/04/2020 comunichiamo con estremo dolore che un'altra nostra ospite risultata positiva, non è riuscita a sopravvivere al virus Covid-19. Tutto il personale, la Direzione e il Consiglio di Amministrazione dell'Azienda esprimono una profonda vicinanza alla sua famiglia.
In seguito all'arrivo di ulteriori referti da parte dell'Azienda Sanitaria, ci dispiace rilevare che rispetto alla precedente comunicazione, oggi, un ospite e due altri operatori sono risultati positivi al virus Covid-19. Salgono così a 17 gli operatori contagiati mentre sono 14 gli ospiti positivi. 
Ribadiamo che tutto il personale, con incredibile passione verso il proprio lavoro, continua ad assistere i nostri ospiti con grande amore e dedizione nonostante tutte le difficoltà quotidiane incontrate. Un grande plauso va a tutti loro, la situazione di grave emergenza sembra non finire mai e gli incessanti sforzi per evitare l'ulteriore diffusione del contagio del virus sembrano non sortire effetti ma di certo, la grande professionalità, dimostrata da loro in questi frangenti, ha evitato problemi maggiori. 
La Direzione ha adottato tutte le misure necessarie per contenere e prevenire la diffusione ulteriore del virus rispettando rigorosamente le linee guida indicate dalla Regione e le misure impartite dall'Azienda Sanitaria. Tra innumerevoli difficoltà legate agli spazi da adibire è stato creato un reparto isolato covid-19 nel quale gli ospiti positivi sono assistiti da un gruppo di operatori che si sta occupando in via continuativa della tutela della loro salute. Non può passare in secondo piano l'amorevole gesto di questo gruppo di operatori che volontariamente hanno deciso di rimanere all'interno della nostra struttura evitando il rientro al proprio domicilio e rimanendo negli spazi dedicati al centro diurno Alzheimer ora chiuso. 
Grazie all'assistenza del personale medico (dottor Bigotto e dottor Facca) si è potuto supplire alle difficoltà di assistenza medica della struttura. Per tutelare maggiormente i nostri ospiti sono state inoltre definite altre svariate misure per contrastare la diffusione del virus, ognuno deve mantenere le opportune distanze di sicurezza e si evitano tutti i momenti di assembramento.
 
Il Presidente
Ivan Franco

 

Si informa la gentile utenza che per ordinanza del Sindaco n. 09 del 02.04.2020, a causa della diffusione del virus covid-19, viene prorogata la chiusura del CENTRO DIURNO per persone autosufficienti e non autosufficienti e del CENTRO DIURNO ALZHEIMER fino al 30/04/2020.

Scusandoci per il disagio, si ringrazia per la comprensione e la collaborazione.